uso sicuro dei DIISOCIANATI

Le nuove normative

Dal 3 agosto 2020 verrà applicata ai diisocianati una normativa nell’inquadramento del Regolamento REACH, adottato dalle autorità dell'Unione Europea.  Questa nuova regolamentazione stabilisce la necessità di un'etichettatura specifica e di una formazione per le imprese e utilizzatori professionali di prodotti contenenti una concentrazione di diisocianati superiore allo 0,1% in peso. Come viene applicata la nuova normativa dei diisocianati? Qual’ è lo stato dei corsi di formazione?

Gli esperti di Soprema ti spiegano tutto...

 

Il regolamento REACH sui diisocianati si aggiorna

La nuova regolamentazione dei diisocianati, approvata il 3 agosto 2020 dall’ Unione europea, è stata pensata per evitare numerosi pericoli e rischi, compresi quelli relativi all’ esposizione ai diisocianati come problemi alle vie respiratorie e sensibilizzazione della pelle.

Cosa dice la nuova normativa dei diisocianati

Nell’allegato XVII si capisce che la normativa dei diisocianati copre due punti principali:

1 - Una dichiarazione obbligatoria inclusa sull’etichetta

A partire dal 24 febbraio 2022 è permesso il collocamento sul mercato dei prodotti contenenti più del 0,1% di diisocianati, ma si deve includere una dichiarazione relativa alla formazione, apposta sull'imballaggio o sull’ etichetta del prodotto: A partire dal 24 agosto 2023 è richiesta una formazione adeguata prima uso industriale o professionale".

È responsabilità dei fornitori garantire che questa dicitura sia visivamente palese e distinta dal resto delle informazioni sull'etichetta.

2 - Formazione obbligatoria per professionisti e aziende

Al 24 agosto 2023, i diisocianati possono essere utilizzati come sostanze in purezza o in miscele contenenti una concentrazione maggiore o uguale allo 0,1% in peso, a condizione che l'utilizzatore abbia svolto anticipatamente e correttamente un corso di formazione sull’uso sicuro dei diisocianati.

Questo corso sulla sicurezza fa sì che ogni lavoratore che maneggia i diisocianati abbia le conoscenze adeguate dei pericoli e rischi legati al loro utilizzo, non solo un’esperienza appropriata del loro impiego, soprattutto una preparazione alla prevenzione e gestione dei danni.

Questo corso obbligatorio deve essere svolto di persona oppure online da tutti i professionisti e dalle aziende che fanno uso di prodotti contenenti una concentrazione totale o monometrica dei diisocianati superiore allo 0.1%. Al completamento della formazione verrà rilasciato ai partecipanti un certificato valido per cinque anni. 

 

Uso sicuro dei diisocianati con SOPREMA

Specializzata in impermeabilizzazioni liquide e soluzioni adesive, sia in
poliuretano (PU), che in PMMA o acrilico, Soprema aiuta professionisti
e aziende edili a garantire la conformità alle variazioni delle normative.

Cosa sono i diisocianati?

I diisocianati sono molecole utilizzate nella produzione di poliuretani. Concentrazioni >0,1% si trovano in alcuni prodotti della gamma Soprema, come ad esempio come adesivi, impermeabilizzanti liquidi e sigillanti.

FAQ (Frequently Asked Questions) 

1-    I diisocianati sono sicuri?

I prodotti contenenti poliuretani sono utilizzati quotidianamente per numerose applicazioni. Tuttavia, la loro gestione durante produzione e l'utilizzo in cantiere comporta rischi potenziali che devono essere presi in considerazione da parte degli utilizzatori professionali e aziende.

Le irritazioni della cute e delle vie respiratorie dei lavoratori esposti dopo l'esposizione ai diisocianati prodotti nelle reazioni chimiche non devono essere ignorate.

 

2-    Quali sono i prodotti coinvolti?

Presso SOPREMA abbiamo aggiornato con cura la nostra offerta di prodotti e solo alcuni prodotti della gamma d’ impermeabilizzanti liquidi sono interessati. Prima di utilizzare un prodotto di questa gamma, controlla l'etichetta e la scheda di sicurezza.

 

3-    Perché usiamo ancora i diisocianati?

Come per qualsiasi altra sostanza, l'uso dei diisocianati è sicuro, a condizione che i prodotti chimici siano adoperati nel rispetto delle misure di gestione del rischio e di sicurezza.

Questa normativa ha lo scopo di limitare i rischi di allergie, preparando i professionisti sui rischi associati e sull'importanza di osservare le misure adottate per ridurli, assolutamente senza limitare la disponibilità dei prodotti sul mercato.

 

4-    Distribuzione e rivendita: come devo comportarmi?

I fornitori devono fornire le informazioni sul prodotto ai propri clienti. La richiesta di formazione sui diisocianati prima dell'uso professionale sarà già presente sull'imballaggio. Se i distributori non utilizzano il prodotto loro stessi, non è non è richiesta alcuna formazione per i dipendenti del negozio.

 

5-    Come accedo al corso?

ISOPA, ALIPA e FEICA hanno lanciato la piattaforma di formazione online uso sicuro dei diisocianati: il sito web contiene tutte le informazioni necessarie sui requisiti per il corso, nonché le date chiave per la conformità alla nuova legislazione sui diisocianati.

  • Assicurati d’iscriverti alla newsletter per ricevere le ultime notizie sulla sicurezza in materia di diisocianati. Riceverai anche la notifica di nuovi corsi di formazione online, webinar e dal vivo europei o regionali.

6-    REACH che significa?

R E AC H è l’acronimo di Registrazione, Valutazione, Autorizzazione e Restrizione delle Sostanze Chimiche.  È un regolamento Europeo entrato in vigore nel 2007 per garantire la sicurezza della produzione e dell'uso delle sostanze chimiche nell'industria Europea.

L'obiettivo principale del REACH è quello di registrare, valutare e controllare le sostanze chimiche prodotte, importate e in circolo sul mercato Europeo. La regolamentazione riguarda tutte le sostanze chimiche. Non solo per i processi industriali, ma anche prodotti finiti, come prodotti per la pulizia, le vernici, i mobili e gli elettrodomestici. Al 31 maggio 2018, più di 20.000 sostanze chimiche sono già sono state identificate e i loro rischi potenziali stabiliti.

ECHA (europa.eu)

 

7-    Cosa succede ai prodotti contenenti diisocianati per uso generico e non professionale?

La nuova normativa sui diisocianati si applica per gli utilizzatori professionali e all'industria.

La restrizione esistente sull'uso di prodotti contenenti diisocianati per uso generico e non professionale (Regolamento 552/2009) è già in vigore da diversi anni.