COPERTURA INCLINATA A FALDE CON SISTEMA TETTO MICRO VENTILATO

Sistema a tetto caldo con elemento termoisolante prefabbricato Stirodach.

COPERTURA INCLINATA A FALDE CON SISTEMA TETTO MICRO VENTILATO

SISTEMA STIRODACH COPERTURA INCLINATA (CEMENTIZIA) A FALDE

descrizione:

ELEMENTO PORTANTE
Il piano di posa costituito da una struttura in latero cemento o cls. dovrà essere:
1.asciutto liscio e libero da detriti ed asperità che possano arrecare danneggiamenti agli elementi soprastanti
2. perfettamente complanare
3. stabile nel tempo
4. compatibile chimicamente con i materiali costituenti il pacchetto di copertura
5. dimensionato valutando in maniera adeguata i carichi di progetto, nel rispetto della legislazione vigente.

STRATO DI IMPRIMITURA

ELASTOCOL 600
, promotore di adesione a freddo
a base di bitume elastomero, solventi aromatici e resine. Favorisce la buona adesione delle membrane bituminose autoadesive su supporti in calcestruzzo.

STRATO DI CONTROLLO DEL VAPORE

Dipendente dall’igrometria dei locali sottostanti. La verifica termoigrometrica del sistema prescelto può essere verificata mediante l’utilizzo del software di calcolo Soprema denominato GEMAVAP.
Elementi normalmente impiegati: • Barriera bituminosa autoadesiva:  NOVA-SK ALU

ELEMENTO TERMOISOLANTE

Elementi normalmente impiegabili:
• Lastre in poliuretano EFYOS PU-B rivestite sulla faccia superiore in velovetro bitumato e su quella inferiore in velovetro mineralizzato con resistenza alla compressione 150 kPa (UNI EN 826)
• In alternativa, lastre in polistirene espanso sinterizzato STIROBIT EPS con all’estradosso membrana in bitume polimero armata TNT di poliestere
• La superficie finale costituita dai vari pannelli deve risultare complanare al fine di evitare zone di ristagno d’acqua
• Posa a fissaggio meccanico mediante idonei sistemi per supporti in cls.
• Il vincolo meccanico sul piano dovrà essere eseguito con apposito schema di  fissaggio sviluppato secondo vigente norma UNI EN 1991-1-4.

ELEMENTO DI TENUTA

Primo strato

Membrana bitume-polimero-plastomero (BPP) armata in non tessuto di poliestere da  filo continuo ad alta grammatura, rinforzata con  fibre di vetro che conferiscono elevata stabilità dimensionale.
La faccia superiore è rivestita con sabbia amorfa antiadesiva e quella inferiore con film poliolefinico termofusibile. Posa in opera in totale aderenza al termoisolante mediante rinvenimento a fiamma di gas propano.
Si consiglia di integrare il vincolo del primo strato con  fissaggi meccanici posti sulle zone d’angolo (4/m2) e sulla prima fascia perimetrale (2/m2).
Secondo strato

Membrana bitume-polimero-plastomero (BPP) EUROSTAR REFLECTA, armata con tripla armatura composita in non tessuto di poliestere da filo continuo ad alta grammatura, rinforzata con  fibre di vetro che conferiscono eccellente stabilità dimensionale e caratteristiche isotrope. In alternativa membrana bitume-polimero-plastomero (BPP) NOVATOP REFLECTA, armata in non tessuto di poliestere da filo continuo ad alta grammatura, rinforzata con fi bre di vetro che conferiscono elevata stabilità dimensionale. La faccia superiore di entrambi i prodotti è autoprotetta con speciali scaglie di ardesia bianca che conferiscono alle membrane un elevato indice di rilfettanza solare (SRI).
La faccia inferiore è rivestita con film poliolefinico termofusibile.
Posa in opera in totale aderenza al primo strato mediante rinvenimento a fiamma di gas propano.

Normativa di riferimento

- UNI 11442: Criteri per il progetto della resistenza al vento di coperture continue.

Riepilogo

  1. TIPO DI STRUTTURA COPERTURA INCLINATA
  2. SUPPORTO CALCESTRUZZO
  3. ISOLAMENTO TERMICO XPS
  4. FINITURA TEGOLE O COPPI
  5. IMPERMEABILIZZAZIONE