SISTEMA DI COPERTURA A VISTA - TETTO CALDO 2b3_BPE

SISTEMA IMPERMEABILE CON ELEMENTO DI TENUTA IN BPE APPLICATO A TOTALE ADERENZA

SISTEMA DI COPERTURA A VISTA - TETTO CALDO 2b3_BPE

SISTEMA DI COPERTURA A VISTA - TETTO CALDO 2b3_BPE

descrizione:

ELEMENTO PORTANTE
Il piano di posa dovra essere:
1. asciutto, liscio e libero da detriti ed asperita che possano arrecare danneggiamenti agli elementi soprastanti
2. stabile nel tempo
3. compatibile chimicamente con i materiali costituenti il pacchetto di copertura
4. idoneo per l’esecuzione del fissaggio meccanico
5. dotato di adeguata pendenza. Per copertura piana o sub-orizzontale pendenza compresa tra 1,5 e 5%.

STRATO DI IMPRIMITURA (superficie verticale)
RAPID PRIMER, primer bituminoso al solvente a rapida essiccazione o AQUADERE, emulsione bitume-elastomero a base acqua idonei per bloccare la polverosita dell’elemento portante. Da prevedere solo sui risvolti verticali in calcestruzzo.

STRATO DI CONTROLLO DEL VAPORE
Dipendente dall’igrometria dei locali sottostanti. Per un maggior approfondimento consultare il fascicolo “Strati del controllo del vapore”.
• PE: VAPOR FLAG
• Film composito: VAPOBAC
• Film composito autoadesivo: VAPOR FLAG STICK ALU

ELEMENTO TERMOISOLANTE
• Lastre in poliuretano EFYOS PU-B rivestite sulla faccia superiore in velovetro bitumato e su quella inferiore con velovetro mineralizzato, con resistenza alla compressione 150 kPa (UNI EN 826).
• La superficie finale costituita dai vari pannelli deve risultare complanare al fine di evitare zone di ristagno d’acqua.
• Posa a fissaggio meccanico mediante viti per lamiera di adeguata lunghezza.
• Il vincolo meccanico sul piano dovra essere eseguito con apposito schema di fissaggio sviluppato secondo vigente norma UNI EN 1991-1-4.

ELEMENTO DI TENUTA
Primo strato
Membrana bitume-polimero-elastomero (BPE) armata in non tessuto di poliestere da filo continuo ad alta grammatura, rinforzata con fibre di vetro che conferiscono elevata stabilita dimensionale.
La faccia superiore e rivestita con sabbia amorfa antiadesiva e quella inferiore con film poliolefinico
termofusibile.
Posa in opera in totale aderenza al termoisolante mediante rinvenimento a fiamma di gas propano. Si consiglia di integrare il vincolo del primo strato con fissaggi meccanici posti sulle zone d’angolo (4/m2) e
sulla prima fascia perimetrale (2/m2).
Posizionamento trasversale dei teli della membrana impermeabile rispetto all’andamento delle greche dell’elemento portante.
Secondo strato
Membrana bitume-polimero-elastomero (BPE) armata in non tessuto di poliestere da filo continuo ad alta grammatura, rinforzata con fibre di vetro che conferiscono eccellente stabilita dimensionale. La faccia superiore e autoprotetta con scaglie di ardesia ceramizzata naturale o colorata e quella inferiore rivestita con film poliolefinico termofusibile. Posa in opera in totale aderenza al primo strato
mediante rinvenimento a fiamma di gas propano.

Normativa di riferimento

- UNI 11442: Criteri per il progetto della resistenza al vento di coperture continue.

Documenti da scaricare

SCHEDE DI SISTEMA BITUMINOSO

PDFSCHEDA DI SISTEMA 2B3_BPE