SISTEMA DI COPERTURA PEDONABILE CON PAVIMENTAZIONE FISSA - TETTO CALDO 3b2_PVC

SISTEMA IMPERMEABILE CON ELEMENTO DI TENUTA IN PVC-P APPLICATO A TOTALE INDIPENDENZA

SISTEMA DI COPERTURA PEDONABILE CON PAVIMENTAZIONE FISSA - TETTO CALDO 3b2_PVC

SISTEMA DI COPERTURA PEDONABILE CON PAVIMENTAZIONE FISSA - TETTO CALDO 3b2_PVC

descrizione:

ELEMENTO PORTANTE
Il piano di posa dovra essere:
1. asciutto, liscio e libero da detriti ed asperita che possano arrecare danneggiamenti agli elementi soprastanti
2. stabile nel tempo
3. compatibile chimicamente con i materiali costituenti il pacchetto di copertura.
4. dotato di adeguata pendenza. Per copertura piana o sub-orizzontale pendenza compresa tra 1,5 e 5%.

DIFFUSIONE AL VAPORE (eventuale)
Strato di diffusione al vapore realizzato mediante posa a secco di Geotessile in PP GEOLAND HT di grammatura pari a 200 g/m2. Da prevedere solo con uso di Vapor Flag.

STRATO DI CONTROLLO DEL VAPORE
Dipendente dall’igrometria dei locali sottostanti. La verifica termoigrometrica del sistema prescelto puo essere verificata mediante l’utilizzo del software di calcolo Soprema denominato GEMAVAP.
Per un maggior approfondimento consultare il fascicolo “Strati del controllo del vapore”.
Elementi normalmente impiegabili:
• PE: VAPOR FLAG
• Membrana BPE: NOVALL-I

ELEMENTO TERMOISOLANTE
• Lastre di polistirene estruso a celle chiuse, EFYOS XPS CR o EFYOS XPS SL.
• Lastre con battentatura a gradino sui 4 lati.
• Resistenza a compressione ≥ 300 kPa (UNI EN 826).
• La superficie finale costituita dai vari pannelli deve risultare complanare al fine di evitare zone di ristagno d’acqua e consentire l’idonea saldatura dei sormonti dell’elemento di tenuta mediante saldatrice automatica.
• In presenza di zone tecniche si consiglia l’utilizzo di EFYOS XPS 500 o EFYOS XPS 700 in funzione dei carichi gravanti sulla copertura.
• Posa:
- a secco su VAPOR FLAG.
- a secco o in semiaderenza con COLTACK EVOLUTION su NOVALL-I.

STRATO DI SEPARAZIONE
Geotessile FLAG PET di grammatura pari o superiore a 200 g/m2 in funzione della regolarita del supporto.

ELEMENTO DI TENUTA
Membrana sintetica in PVC-P FLAGON SV stabilizzata dimensionalmente con inserimento di armatura in Velo Vetro da 50 g/m2, resistente agli U.V., agli agenti atmosferici e alle radici, con strato di segnalazione, saldata per termofusione ad aria calda sui sormonti.
Fissaggio lungo il perimetro di tutti i risvolti verticali eseguito mediante barra preforata in lamiera zincata completa di giunto antipunzonamento FLAG ed elemento di ripartizione FLAGOFIL PVC.

STRATO DI PROTEZIONE
Geotessile in PP GEOLAND HT di grammatura pari o superiore a 500 g/m2 in funzione della regolarita del supporto.

STRATO ANTIMBIBIZIONE
Realizzato da doppio film di LDPE posato a secco in successione sull’elemento di tenuta:
• Film di LDPE VAPOR FLAG di spessore pari o superiore a 0,30 mm.
• Film di LDPE microforato VAPOR FLAG MICRO di spessore pari a 0,12 mm.

STRATO DI PAVIMENTAZIONE
Costituito da sottofondo cementizio fibrorinforzato di idoneo spessore e strato pedonale in piastrelle (o altra finitura). Prima del getto del sottofondo cementizio posizionare un elemento comprimibile o di protezione lungo il perimetro alla base dei risvolti verticali.

Normativa di riferimento
- UNI 11442: Criteri per il progetto della resistenza al vento di copertura continue.

Documenti da scaricare

SCHEDE DI SISTEMA BITUMINOSO

PDFSCHEDA DI SISTEMA 3B2_PVC