SISTEMA DI COPERTURA ZAVORRATA CON TETTO VERDE INTENSIVO - TETTO CALDO 3d2_BPE

SISTEMA IMPERMEABILE CON ELEMENTO DI TENUTA IN BPE APPLICATO A TOTALE ADERENZA

SISTEMA DI COPERTURA ZAVORRATA CON TETTO VERDE INTENSIVO - TETTO CALDO 3d2_BPE

SISTEMA DI COPERTURA ZAVORRATA CON TETTO VERDE INTENSIVO - TETTO CALDO 3d2_BPE

descrizione:

ELEMENTO PORTANTE
Il piano di posa dovra essere:
1. asciutto, liscio e libero da detriti ed asperita che possano arrecare danneggiamenti agli elementi soprastanti
2. stabile nel tempo
3. compatibile chimicamente con i materiali costituenti il pacchetto di copertura
4. dotato di adeguata pendenza. Per copertura piana o sub-orizzontale pendenza compresa tra 1,5 e 5% N.B. e necessario effettuare una verifica statica della struttura di copertura da parte di un tecnico abilitato che tenga in considerazione il carico permanente del sistema a giardino pensile in condizione di saturazione d’acqua. Tale verifica dovra essere effettuata preliminarmente alla posa del sistema a giardino pensile.

STRATO DI IMPRIMITURA
RAPID PRIMER, primer bituminoso al solvente a rapida essiccazione o AQUADERE, emulsione bitume-elastomero a base acqua idonei per bloccare la polverosita dell’elemento portante.

STRATO DI CONTROLLO DEL VAPORE
Dipendente dall’igrometria dei locali sottostanti. Per un maggior approfondimento consultare il fascicolo “Strati di controllo del vapore”.
Elementi normalmente impiegabili:
• Membrana BPE: NOVALL-I

ELEMENTO TERMOISOLANTE
• Lastre in poliuretano EFYOS PU-B rivestite sulla faccia superiore in velovetro bitumato e su quella inferiore con velovetro mineralizzato con resistenza alla compressione 150 kPa (UNI EN 826).
• La superficie finale costituita dai vari pannelli deve risultare complanare al fine di evitare zone di ristagno
d’acqua.
• Posa in semiaderenza con COLTACK EVOLUTION su NOVALL-I o a fissaggio meccanico.

ELEMENTO DI TENUTA
Primo strato
Membrana bitume-polimero-elastomero (BPE) , armata in non tessuto di poliestere da filo continuo, rinforzata con fibre di vetro che conferiscono elevata stabilita dimensionale. La faccia superiore e rivestita con sabbia amorfa antiadesiva e quella inferiore con film poliolefinico termofusibile. Posa in opera in totale aderenza sul piano e sui verticali mediante rinvenimento a fiamma di gas propano.
Secondo strato
Membrana bitume-polimero-elastomero (BPE), imperforabile dalle radici, additivata con specifici prodotti chimici antivegetativi e con armatura in non tessuto in poliestere da filo continuo rinforzato con fibre di vetro che conferiscono alta stabilita dimensionale. Membrana resistente alla penetrazione delle radici secondo UNI EN 13948.
La faccia superiore e rivestita con sabbia amorfa antiadesiva e quella inferiore con film poliolefinico termofusibile.
Posa in opera in totale aderenza al primo strato mediante rinvenimento a fiamma di gas propano.

STRATO DI PROTEZIONE
• Film di LDPE VAPOR FLAG di spessore pari o superiore a 0,20 mm.
• In alternativa film di LDPE microforato VAPOR FLAG MICRO di spessore pari a 0,12 mm.
• Posa a secco sull’elemento di tenuta. N.B. Al fine di evitare danneggiamenti all’elemento di tenuta durante la fase di realizzazione del sistema a tetto verde intensivo, e consigliato stendere una cappetta cementizia fibrorinforzata al di sopra dello strato di protezione.

SISTEMA A TETTO VERDE INTENSIVO
Realizzazione di sistema a tetto verde intensivo mediante pacchetto descritto nella normativa di riferimento UNI 11235 (elemento o strato drenante, elemento filtrante, strato colturale). Prevedere sempre geodreno di protezione.

Normativa di riferimento

- UNI 11235: Istruzioni per la progettazione, l’esecuzione, il controllo e la manutenzione di coperture a verde.

Documenti da scaricare

SCHEDE DI SISTEMA BITUMINOSO

PDFSCHEDA DI SISTEMA 3D2_BPE