SISTEMA DI COPERTURA ZAVORRATA CON GHIAIA - TETTO ROVESCIO 2a3_BPE

SISTEMA IMPERMEABILE CON ELEMENTO DI TENUTA IN BPE APPLICATO A TOTALE ADERENZA

SISTEMA DI COPERTURA ZAVORRATA CON GHIAIA - TETTO ROVESCIO 2a3_BPE

SISTEMA DI COPERTURA ZAVORRATA CON GHIAIA - TETTO ROVESCIO 2a3_BPE

descrizione:

ELEMENTO PORTANTE
Il piano di posa dovra essere:
1. asciutto, liscio e libero da detriti ed asperita che possano arrecare danneggiamenti agli elementi soprastanti
2. stabile nel tempo
3. compatibile chimicamente con i materiali costituenti il pacchetto di copertura
4. dotato di adeguata pendenza. Per copertura piana o sub-orizzontale pendenza compresa tra 1,5 e 5%
5. in grado di sostenere i carichi permanenti relativi allo strato di zavorramento.

STRATO DI IMPRIMITURA
RAPID PRIMER, primer bituminoso al solvente a rapida essiccazione o AQUADERE, emulsione bitume-elastomero a base acqua idonei per bloccare la polverosita dell’elemento portante.

ELEMENTO DI TENUTA
Primo strato
Membrana bitume-polimero-elastomero (BPE), armata in non tessuto di poliestere da filo continuo ad alta grammatura, rinforzata con fibre di vetro che conferiscono elevata stabilita dimensionale. La faccia superiore e rivestita con sabbia amorfa antiadesiva e quella inferiore con film poliolefinico termofusibile.
Posa in opera in totale aderenza sul piano e sui verticali mediante rinvenimento a fiamma di gas propano.
Secondo strato
Membrana bitume-polimero-elastomero (BPE), armata in non tessuto di poliestere da filo continuo ad alta grammatura, rinforzata con fibre di vetro che conferiscono elevata stabilita dimensionale.
La faccia superiore e rivestita con sabbia amorfa antiadesiva e quella inferiore con film poliolefinico termofusibile. Posa in opera in totale aderenza al primo strato mediante rinvenimento a fiamma di gas propano.

STRATO DI SEPARAZIONE
• Film di LDPE VAPOR FLAG di spessore pari o superiore a 0,20 mm.
• In alternativa film di LDPE microforato VAPOR FLAG MICRO di spessore pari a 0,12 mm.
• Posa a secco sull’elemento di tenuta.

ELEMENTO TERMOISOLANTE
• Costituito da lastre di polistirene estruso a celle chiuse, EFYOS XPS CR o EFYOS XPS SL.
• Posato a secco su elemento di separazione.
• Resistenza a compressione ≥ 300 kPa (UNI EN 826).
• In presenza di zone tecniche si consiglia l’utilizzo di EFYOS XPS 500 o EFYOS XPS 700 in funzione dei carichi gravanti sulla copertura.
• Il dimensionamento dello spessore dell’elemento termoisolante puo essere verificato mediante l’utilizzo del software di calcolo Soprema denominato GEMAVAP.

STRATO DI PROTEZIONE FILTRANTE
Geotessile FLAG PET di grammatura pari o superiore a 400 g/m2 in funzione della regolarita del supporto e dello spessore dello strato di zavorra.

STRATO DI ZAVORRAMENTO
Ghiaia tonda lavata di fiume con granulometria compresa tra 16 e 32 mm stesa sciolta. Lo spessore dello strato di ghiaia (> cm 5,0) deve essere calcolato per garantire un’adeguata resistenza all’estrazione da vento ed evitare fenomeni di galleggiamento del coibente.

Valori minimi di zavorramento
Spessore termoisolante - Spessore protezione
50 mm                   - 50 mm
Da 60 a 70 mm           - 60 mm
80 mm                   - 70 mm
90 mm                   - 80 mm
100 mm                  - 85 mm


I valori nella tabella sono indicativi, da verificare da parte del progettista in base alle reali condizioni di cantiere
Normativa di riferimento
- UNI 11442: Criteri per il progetto della resistenza al vento di coperture continue.

Riepilogo

  1. TIPO DI SOLUZIONE IMPERMEABILIZZAZIONE BITUMINOSA
  2. ELEMENTO COSTRUTTIVO COPERTURE NON ACCESSIBILI
  3. FINITURA ZAVORRATO GHIAIA
  4. TIPO DI COPERTURA TETTO ROVESCIO
  5. TIPO DI MEMBRANA BPE (Bitume Polimero Elastomero)

Documenti da scaricare

SCHEDE DI SISTEMA BITUMINOSO

PDFSCHEDA DI SISTEMA 2A3_BPE